La rivista trimestrale “Alternativa” che vi presentiamo è l’evoluzione dello storico periodico “Alternativa A”, nato nel 1984 per volontà dell’Associazione omonima, periodico del quale raccoglie una solida eredità di impegno nel sociale.
È proprio questo bagaglio di esperienze capitalizzate che oggi spinge verso un “cambiamento”: trasformare l’originaria pubblicazione, strumento di informazione e fidelizzazione di una platea locale di soci, amici e simpatizzanti, in uno strumento di servizio e di aiuto per chi, nel più vasto ambito provinciale, opera in campo sociale, come professionista o volontario, in enti, istituzioni, cooperative e associazioni.
“Alternativa” intende contribuire a connettere l’azione in campo sociale con il contesto e con l’ambiente in cui si esplica, attraverso la conoscenza degli scenari, degli sfondi, dei territori in cui si opera e delle loro dinamiche.
La rivista è il prodotto di un lavoro di gruppo e tutte le attività sono svolte da volontari.
Già nel corso di quest’anno, a partire dal terzo numero, “Alternativa” sarà trasformata in un periodico esclusivamente digitale, con l’annullamento dei costi di stampa e di spedizione, diventerà eco-sostenibile, salva-spazio e definitivamente gratuita.

Accesso al n. 1 dell’anno 1 di “Alternativa”:

La redazione